GravidanzaLa gravidanza è uno dei momenti più importanti della vita della donna, caratterizzato da profondi cambiamenti fisiologici. L’aumento dei livelli ormonali è il principale responsabile di questo adattamento indispensabile alla madre per nutrire il suo bambino e per preparare il  proprio corpo al travaglio, al parto e al successivo allattamento.

Modificazioni dermatologiche
Iperpigmentazione cutanea. In gravidanza una aumentata attività dell’ormone stimolante la melanina può causare una maggiore pigmentazione. Di conseguenza, le donne si abbronzano più facilmente. Alcune sviluppano macchie a chiazze sul volto, il cosiddetto cloasma gravidico (è un’alterazione di colore della pelle caratteristica della gravidanza). Molte notano una linea pigmentata (linea nigra) che dal pube va all’ombelico. La deposizione di melanina interessa anche l’areola e il perineo, che assumono una colorazione più scura.

Smagliature  Man mano che aumentano le dimensioni dell’utero, si verifica lo stiramento dello strato di collagene della cute, soprattutto a livello mammario e addominale. In alcune donne, nelle aree di massimo stiramento compaiono le cosiddette “smagliature”.

Sudorazione Spesso, durante la gravidanza, l’aumentata perfusione cutanea conduce a sudorazione e le donne sentono più caldo: ciò può essere dovuto all’effetto del progesterone, che provoca un incremento della temperatura corporea di circa 0,5°C.

Un problema comune: le emorroidi In gravidanza le emorroidi sono un disturbo piuttosto comune, poiché la loro presenza è legata ai mutamenti fisiologici che avvengono nell’organismo della donna. Per la cura di questo disturbo è molto indicato il gel di Argento colloidale e Aloe.